eventi

30.07 Ensemble "L'Arabafenice"



Mercoledì 30 luglio 2014 ore 21

Menaggio, Cineteatro
Ensemble "L'Arabafenice"
Angelica Girardi soprano – Francesco Girardi flauto
Pierluigi Camicia pianoforte

C. Saint-Saens Una flute invisible
A. Caplet Una flute invisible
E. Dell’Acqua Villanelle
C. Debussy
Syrinx per flauto solo
Fleur des bles - Romance
Claire de lune per soprano e pianoforte
Claire de lune per pianoforte solo
L.Delibes Le rossignol
Ph. Gaubert Soir paien
A. Piazzolla da Histoire du tango:
Bordel 1900 - Nightclub 1960 per flauto e pianoforte
C. Chaminade Portrait
J. Benedict The gipsy and the bird - La capinera
_____________________________________________________
www.cameristica.it
L’ensemble "Arabafenice" nasce negli anni 90 da una idea di Pierluigi
Camicia(pf) e Francesco Girardi (fl), entrambi a quel tempo docenti presso il
Conservatorio di Musica di Bari .
Nel nome dell’ensemble c’é l’essenza della rinascita in continua mutazione e,
quindi, dell’inafferrabilitá. Infatti, negli anni, l'ensemble ha cambiato spesso
repertorio e componenti, ma i due fondatori sono sempre stati i pilastri del
gruppo.
L’ensemble ha sempre avuto come fine ultimo quello di proporre al pubblico
brani di grande godibilitá e allo stesso tempo ricercati, che mettessero in luce
le doti musicali e tecniche dei componenti via via succedutisi.
Ultimamente l’ensemble si é arricchito della presenza del soprano Angelica
Girardi, quindi il repertorio si é orientato sulla scelta di brani da camera
originali per questa formazione che vanno dal barocco al contemporaneo, ad
arie d’opera e variazioni su temi . In particolare la ricerca si é orientata su un
repertorio di autori francesi vissuti nel secolo scorso che hanno musicato
poesie con sonoritá raffinate, fondendo perfettamente gli strumenti e la voce,
sfruttando la consonanza fra il timbro del soprano leggero e il flauto,
arricchendo le melodie con virtuosismi. L' unicitá dell' ensemble "Arabafenice"
nasce dalla versatilitá dei tre componenti, la facilitá con la quale si costruiscono
atmosfere evanescenti, accanto ad arie e variazioni dallo stile salottiero.
L'ensemble ha ormai al suo attivo numerosi concerti in Italia e all'estero.
Angelica Girardi
figlia d’arte, si è diplomata presso il Conservatorio Piccinni di Bari in
Pianoforte nel 1999 con la votazione di 10 e lode, in Canto nel 2000 con il
massimo dei voti e la lode e in Musica Vocale da camera nel 2004 con il
massimo dei voti, la lode e la menzione d’onore. Ha conseguito anche nel 200
a laurea specialistica in Discipline Musicali indirizzo Musica Vocale da Camera
presso il Conservatorio “N. Piccinni” con la votazione di 110 e lode.
Le sue performances musicali spaziano sia nel repertorio solistico che in quello
cameristico, lirico e pianistico. Si è esibita per Enti e Ass.ni in Italia e all'estero
( Spagna, Inghilterra, Emirati Arabi Uniti).
Vincitrice di numerosi Concorsi Lirici, Pianistici e Cameristici Nazionali ed
Internazionali; ha debuttato al Teatro Piccinni di Bari nell’opera “Didon” di
N.Piccinni,nel 2001, nel ruolo di Phènice con incisione di un cd per la casa
discografica Dynamic (prima incisione mondiale); successivamente ha ricoperto
i ruoli: “il Marchese”ne “La Cecchina Maritata” ” di N.Piccinni; “Giannetta” nell’
“Elisir d’amore” di G. Donizetti; “Echo” in “Arianna a Nasso” di R. Strauss ;
“Barbarina” ne “Le nozze di figaro”di W. A. Mozart; “La Modista” ne “Il cappello
di paglia di Firenze”di N. Rota . Per il 33° Festival della Valle d’Itria (2007) ha
interpretato nell’opera “Marcella” di Umberto Giordano il ruolo di “Raimonda” e
si è esibita nel concerto dedicato ai compositori del Settecento Barocco. Nel
2008, per il 34° Festival della valle D'Itria è stata “Rosa”, protagonista
femminile del “Don Bucefalo” di A. Cagnoni in prima esecuzione assoluta in
tempi moderni con incisione di cd per la Dynamic records.
Nel 2004, 2005 , 2007e 2009 ha effettuato concerti da solista con l’Orchestra
Sinfonica della Provincia di Bari, con i Solisti Aquilani e si è esibita come solista
durante la celebrazione della Santa Messa per gli Universitari degli Atenei
romani presieduta da S.S. Giovanni Paolo II nella Basilica di S. Pietro in
Vaticano. Nel 2008 si è esibita nella sala Nervi (Basilica di San Pietro in
Vaticano) alla presenza del Pontefice Benedetto XVI.
Ha partecipato a masterclasses e stages in Italia e all’estero con cantanti di
chiara fama( Amelia Felle , Michael Aspinall ,Gioacchino Zarrelli,Adelisa
Tabiadon, Nicolaj Cok, Katia Ricciarelli).
E’ docente di Teoria Solfeggio e Dettato musicale presso il Conservatorio di
Musica di Bari.
Francesco Girardi
ha conseguito il diploma di flauto nel 1975 presso il Conservatorio di musica N.
Piccinni di Bari , dove, invitato dall'allora Direttore M° Nino Rota, è tutt'ora
docente ordinario di Flauto. Si è perfezionato in Italia e Francia con docenti di
fama: A. Marion, A. Nicolet, P. L. Graf.
Ha partecipato ad alcuni concorsi per ruoli in Orchestre Sinfoniche, vincendo
così il Concorso per” Altro I flauto e ottavino” presso l'Orchestra Sinfonica di
Bari e ricoprendo tali ruoli dal 1976 al 1991. Diretto da grandi musicisti quali
Rota, Oren, Ferro, Franci, Gusella, Friedeman, Delman, Neuhold, Giovaninetti,
Martinotti, Marvulli, Previtali, Prost, Berio, Rossi... ha fatto parte anche
dell’Orchestra Filarmonica del Teatro Petruzzelli ed altre orchestre italiane
partecipando con esse a concerti e tournèes in Italia e all’Estero.
Attento lettore ed interprete di opere, le più importanti del repertorio
flautistico, esegue, sovente, composizioni di autori contemporanei a lui
dedicate. Preziosa la collaborazione con insigni musicisti che ne hanno sempre
apprezzato il raffinato gusto musicale e le capacità esecutive.
Ha al suo attivo una brillante e cospicua attività concertistica che lo ha portato
ad esibirsi per le più importanti associazioni concertistiche sia in Italia, che
all'estero (Austria,Francia,Svizzera,Norvegia,Spagna,Medio Oriente). Inoltre
ha registrato per la RAI e per diverse case discografiche.
Docente in diverse Masterclasses, è spesso componente di giuria in importanti
Concorsi Nazionali ed Internazionali e Commissario ministeriale in Concorsi a
Cattedra.
Pierluigi Camicia
inizia la carriera concertistica sulla scia di prestigiosi Premi Internazionali
(Treviso) e Internazionali, (“Busoni”, “Ciani”, “Chopin”) e con la stima di grandi
artisti quali Rostropovitch, Ferrara, Ciccolini. I suoi recitals in Europa, Asia e
USA riportano ampi consensi.
Aperto a repertori inusuali e a proposte musicali poliedriche e affasciananti,
collabora con solisit, cantanti, direttori e grandi orchestre europee e
americane. Voluto dall'allora direttore N. Rota è stato docente di Pianoforte al
“N. Piccinni” di Bari da l973. Numerose e varie le incisioni per le etichette
Abegg e Bongiovanni. Già direttore artistico dell' Ass.ne “Auditorium” di
Castellana G. e del “Talos Jazz Festival” di Ruvo di Puglia, dal 2003 è Direttore
artistico della Camerata Musicale Salentina di Lecce. Dal 2007 è Direttore del
Conservatorio “T. Schipa” di Lecce, nominato per “meritata fama” dal Ministro
dell' Università.


Archivio News

[<<]   [<]     1    2    3    4     [>]   [>>]