eventi

08.08 Riflessi d'Arte



Sabato 8 agosto 2015 ore 21
Bellano, Santuario di Lezzeno
Emanuela Battigelli arpa
Georg Friedrich Händel (1685-1759)
Passacaglia
Ludwig van Beethoven (1770-1827)
Sei Variazioni su un canto svizzero, WoO 64
Robert Schumann (1810–1856)
In der Fremde - Der Nussbaum - Die Lotusblume
Franz Poenitz (1850-1912)
Todestanz der Willys
Erik Satie (1866-1925)
Gnossienne n.1
Camille Saint-Saens (1835-1921)
Fantaisie op.95
Isaac Albeniz (1860-1909)
Malagueña op.165 n.3 - Leyenda
www.cameristica.it
Emanuela Battigelli
Nata a Gemona del Friuli nel 1980.

La sua carriera solistica e cameristica l'ha portata a suonare in prestigiose rassegne e
sale da concerto come: Teatro alla Scala, Wiener Festwochen, Festival di Aix en
Provence, Verbier Festival, Concerti in Villa degli Amici della Musica di Mestre, Emilia
Romagna Festival, Biennale di Musica Contemporanea di Gerusalemme, Settimana della
Lingua e Cultura Italiana nel Mondo (Consolato Generale d'Italia), ed eseguire concerti
per arpa ed orchestra insieme all' Orchestra Filarmonia Veneta “Luigi Malipiero” (prima
esecuzione assoluta di La terra di Agreo di Marco Maria Tosolini), The Israel Chamber
Orchestra (Georg Friedrich Haendel Concerto en Si bemol) ed Orquestra Classica da
Madeira (Claude Debussy Danza Sacra e Danza Profana).
In Ottobre 2013 ha suonato come solista il virtuosistico Concerto per Arpa ed Orchestra
n. 1 di Ami Maayani, con la Tirgu Mures State Philharmonic Orchestra.
In questo stesso anno ha eseguito in prima esecuzione assoluta per Radio RAI brani
originali per arpa sola di Germaine Tailleferre: i 18 studi Petite livre de harp de Madame
Tardieu e Sonata alla Scarlatti – e la prima esecuzione assoluta di L'eco delle memorie
sparse per flauto e arpa di Gianluca Podio, insieme al flautista Claudio Ferrarini.
Fra le sue diverse esibizioni è stata protagonista di trasmissioni televisive e radiofoniche
per la RAI, Telecapodistria, Radiotelevisione israeliana, Arte.
Ha avuto il privilegio di collaborare come arpista di alcune fra le più importanti orchestre
a livello mondiale quali Berliner Philharmoniker, Londin Philharmonia, Orchestra Sinfonica
Nazionale della RAI, Orchestra dell'Accademia Nazionale di Santa Cecilia ed Orchestra del
Teatro alla Scala, sotto la direzione di Maestri come Daniel Barenboim, Zubin Mehta,
Simon Rattle e Gustavo Dudamel.
Prima di raggiungere il compimento del trentesimo anno d'età aveva già suonato in
alcune fra le più importanti sale da concerto: Berlin Philharmonie, Sydney Opera House,
The Forbidden City Concert Hall, Tokyo Opera House, Teatro alla Scala.
Parallelamente all'attività concertistica, ha tenuto Masterclasses in Germania
(Musikschule - Hannover) ed in Romania (Liceo musicale - Tirgu Mures) e dal 2010 al
2012 è stata insegnante del corso di Arpa - repertorio orchestrale presso il Conservatorio
Statale di Musica “Jacopo Tomadini” di Udine. Dal 2013 è docente di Arpa e Musica da
Camera con Arpa presso il Liceo Musicale "Caterina Percoto" di Udine.
Nel 2011 ha inciso per la casa discografica Artesuono il CD per arpa sola Leyenda che
include musiche di Albeniz, Bartòk, Satie, Saint-Saens, Chertok, Tournier, Poenitz,
Prokofiev, Rota e Khatchaturian, e nell'anno 2012 la casa discografica Arte
Sonora/Caligola ha pubblicato il CD Amarcord Rota in duo con il flautista Claudio
Ferrarini. Il CD, distribuito da Stradivarius, è dedicato alla vita ed alle composizioni di
Nino Rota.
Emanuela Battigelli si è diplomata in Arpa Cum Laude nel 2001 presso il Conservatorio
Statale di Musica “Jacopo Tomadini” di Udine, sotto la guida di Patrizia Tassini. Si è poi
perfezionata con Ruth Maayani , conseguendo nel 2003 l'Artist Diploma presso la Samuel
Rubin Academy of Music, Dipartimento di Musicologia della Tel-Aviv University, ora
chiamata Buchmann Mehta School of Music.
Successivamente ha partecipato a masterclass con Anna Loro, Elisabeth Fontan Binoche
e Marie-Pierre Langlamet.
Ha ricevuto riconoscimenti e premi da diversi concorsi nazionali ed internazionali ed ha
vinto la prestigiosa borsa di studio della America Israel Cultural Foundation.
Nell'anno 2009 è stata premiata dal Premio Moret d'Aur per meriti artistici.


Archivio News

[<<]   [<]     1    2    3     [>]   [>>]