Varenna
   
                                             VARENNA

 
Varenna, importante centro di soggiorno estivo, si trova sulla sponda orientale del Lario, su di un promontorio alla foce del torrente Esino, in stupenda posizione panoramica su tutto il lago.
La zona, abitata fin dai tempi preistorici, divenne dominio dei Galli e in seguito dei Romani. Coinvolta nella guerra tra Como e Milano, Varenna, nel 1169, divenne il rifugio degli abitanti dell'Isola Comacina quando questa venne distrutta e incendiata dai Comaschi.
Alle spalle del paese, in località Vezio, si ergono i resti di un antico castello medievale con mastio centrale e parte della cinta muraria. Il nucleo più antico del paese richiama ancora la struttura medievale.
Tra le ville più famose del comune vi è Villa Monastero dove, nella stagione estiva, si tengono corsi culturali in materie scientifiche. A Villa Venini è possibile visitare il Museo ornitologico, con esemplari del lago e delle valli.
Una gita interessante è quella alla vicina frazione di Fiumelatte, chiamata cosi per la bianca schiuma del torrente stagionale che sgorga solo in primavera da una grotta e che, dopo un breve percorso, si getta nel lago.
DA VEDERE
Villa Monastero

Nel luogo ove sorgeva un antico convento di monache (1208), soppresso da Pio V nel 1567, sorge la villa che i numerosi proprietari succedutisi nel tempo, modificando le originali strutture conventuali, ampliarono e arricchirono. Colma di opere d'arte, è contornata da un giardino di notevole interesse, per la bellezza e la rarità delle piante, la cui crescita è favorita dal clima dolce del lago.
Chiesa di S. Giorgio
Edificata nel XIV secolo, presenta una facciata con tre portali di linee settecentesche, un oculo tondo ed una finestrella a croce, due finestre a sguancio e resti di lesene. L'interno è a tre navate: su pilastri tondi ed archi acuti con tetto in vista nella navata centrale e copertura a crocera nelle navate minori. La torre campanaria cuspidata rivela l'aspetto derivatole dai rifacimenti settecenteschi. All'interno: tre tavolette ed un polittico firmato da G.B. Brentani (1468); una croce astile cinquecentesca; un confessionale barocco intagliato (XVII-XVIII secolo); una tavola quattro-centesca di scuola lombarda ed una datata 1533.
Oratorio di S. Giovanni
Edificio di origine romanica (XI secolo), ad una navatella, fu più volte modificato. Presenta un campanile a vela e, all'interno, conserva affreschi di scuola lombarda quattro-cinquecenteschi. Castello di Vezio
L'antico castello si trova sul Monte Fop, alle spalle di Varenna. Dalla costruzione, di cui non si conoscono con esattezza le origini e che appartenne agli Sfondrati, rimangono il mastio centrale e la cortina di mura.
 
Se volete visitare Varenna potete trovare un alloggio sul posto oppure potete cercare un albergo già prima con un agenzia di viaggi o su Internet, per esempio con Zoover.
 
Di seguito potete visionare un bellissimo video

Grazie a Ecosmarland laboratorio, leccomountains per il video